VIVI LA DIVERSITÀ A CASA TUA

Esperienze di integrazione sociale e vita autonoma per persone con disabilità. Sei disponibile a vivere un’esperienza di accoglienza? Questo progetto fa per te!

Si chiamano Riccardo, Laura, Vanessa, Dario, Cristina, Sabrina, Natascia. Abitano a Mozzo e Curno. Capita di incontrarli per strada, di vederli mentre vanno alla cooperativa “La Solidarietà” dove lavorano, oppure al C.S.E. (centro socio educativo), di applaudirli negli spettacoli teatrali realizzati con il gruppo volontari di Curno, di partecipare con loro alle manifestazioni pubbliche, alle feste del nostro territorio. In qualche modo li abbiamo visti crescere. Ormai sono adulti, sarebbero pronti ad uscire di casa e ad andare a vivere da soli, come i loro coetanei… Ma sono persone disabili e questa opportunità per loro non è facile da realizzare. Eppure lo sappiamo tutti quanto la possibilità di sperimentare dei percorsi di indipendenza, di autonomia incida sulla crescita personale di ognuno di noi. E sappiamo anche – ognuno potrà dire di averlo vissuto sulla propria pelle – quanto poter contare su una rete di relazioni sia fondamentale perché questo percorso sia vissuto bene e sia generativo di risorse positive.

L’associazione Abilitare Convivendo Onlus, nata sul nostro territorio nel 2011, si pone proprio l’obiettivo di sostenere le persone disabili e le loro famiglie nella ricerca di soluzioni di vita indipendente e autonoma, che possano migliorare il loro benessere. Obiettivo che non può prescindere dal coinvolgimento dell’intera cittadinanza, attraverso l’attivazione di una rete di solidarietà locale. Obiettivo ambizioso, a lungo termine, traguardo di un processo fatto di piccoli e più semplici step.

Nasce così l’iniziativa “Vivi la diversità a casa tua”. La proposta, aperta a tutte le persone del territorio, è di accogliere per una giornata presso la propria casa e la propria famiglia una persona disabile con buone capacità di autonomia. Non è richiesto di fare “chissà che cosa”: semplicemente di aprire la porta della propria casa a uno di questi ragazzi e vivere con lui/lei la propria quotidianità, facendo quello che si è soliti – o piace –  fare nel tempo libero. Si perché questi ragazzi sono parecchio impegnati, per cui queste “giornate speciali” si possono realizzare principalmente nei weekend. Non necessariamente per tutta la giornata, per cominciare basta una merenda, una passeggiata, giusto per conoscersi.

Accanto a queste giornate vissute “in casa” l’associazione proporrà degli incontri aperti a tutta la comunità sui temi dell’accoglienza della diversità, e specifici momenti formativi per riflettere sul “dopo di noi… durante noi”, per approfondire anche gli elementi tecnici e legislativi per lo sviluppo di un progetto più ampio di residenzialità per le persone disabili integrato nella comunità. Non mancherà l’affiancamento e il supporto di volontari professionisti a chi si renderà disponibile a vivere questa esperienza.

Vivi la diversità a casa tua locandina

OSPITA UNA PERSONA DISABILE A CASA TUA PER UN GIORNATA

La proposta è aperta a tutte le persone del territorio che si rendono disponibili ad accogliere presso la loro casa e le loro famiglie una persona disabile di Mozzo o Curno, offrendole l’opportunità di vivere dei momenti speciali.

QUANDO?

Solitamente nei weekend, il sabato o la domenica. Per il pomeriggio, per qualche ora, anche occasionalmente, in base alla tua disponibilità.

E COSA FACCIO?

Quello che solitamente fai e ti piace fare nel tempo libero e nella tua quotidianità.

 

La partecipazione all’iniziativa è libera, gratuita e svincolata da tempi e modalità prestabilite. L’associazione Abilitare Convivendo Onlus ti accompagnerà in questo percorso mettendo a disposizione l’esperienza dei volontari e la competenza di educatori e formatori.

Gli obiettivi di lungo periodo. Attivare all’interno del territorio iniziative di maggiore integrazione e collaborazione tra le organizzazioni sociali e la cittadinanza attiva, nella logica della mutualità tra gruppi in relazione al tema più generale della marginalità e fragilità sociale.

RISULTATI RAGGIUNTI
  • Coinvolgimento di più di 20 famiglie/persone accoglienti;
  • Coinvolgimento di 19 disabili e loro famiglie dei Comuni di Mozzo, Curno, Treviolo, Dalmine e Bergamo;
  • Realizzazione di un percorso di formazione all’accoglienza per le famiglie accoglienti;
  • Realizzazione di un percorso di formazione e confronto sull’autonomia e sul progetto di vita per le famiglie dei ragazzi disabili;
  • Promozione della rete delle associazioni a Mozzo;
  • Partecipazione a numerosi eventi sui territori di Mozzo e Curno in collaborazione con altre associazioni/enti.

CONTATTACI

 

Invia Messaggio

SOSTIENI IL NOSTRO PROGETTO

Donazioni